Cos’è la doppia cittadinanza e come funziona?

Last updated on Maggio 14th, 2024 at 11:33 am

Noi di Remitly siamo orgogliosi di aiutare gli immigrati di tutto il mondo a inviare denaro ai loro cari a casa e, parlando con i nostri clienti, sappiamo che molti hanno domande sulle diverse politiche di immigrazione, inclusa la doppia cittadinanza.

Per aiutare a demistificare cosa vuol dire avere una doppia cittadinanza, abbiamo creato questa guida che analizza cosa significa tale status, spiega come le persone possono averlo e risponde alle domande comuni su questo tema.

Cos’è la doppia cittadinanza?

Attualmente, nel mondo si riconoscono circa 195 Paesi e la stragrande maggioranza dei quasi 8 miliardi della popolazione mondiale è cittadina di quei Paesi. In più, alcuni hanno anche la doppia cittadinanza e possiedono due o più passaporti.

Doppia cittadinanza significa che due Paesi ti rivendicano e ti proteggono come uno di loro. Ciò si verifica quando hai genitori provenienti da Paesi diversi, oppure sei nato in un Paese differente da quello di cui i tuoi genitori sono cittadini.

Puoi anche acquisire una seconda cittadinanza venendo naturalizzato come cittadino di un altro Paese. In alcuni casi, questo processo può portare all’acquisizione della doppia cittadinanza.

I vantaggi della doppia cittadinanza

Chi ha la doppia cittadinanza deve obbedire alle leggi di entrambi i Paesi, comprese le norme riguardanti il pagamento delle imposte. Tuttavia, esistono dei trattati che spesso impediscono la doppia tassazione. Invece, se in uno o più dei tuoi Paesi è prevista la leva o un altro tipo di servizio militare obbligatorio, sarai soggetto a tali leggi.

Oltre a queste responsabilità, la doppia cittadinanza prevede diversi vantaggi, tra cui:

1. Tutela consolare da più Paesi

Chi ha la doppia cittadinanza ha diritto alla tutela consolare di ciascuno dei suoi Paesi di appartenenza.

Protezione consolare significa che, se vieni arrestato, se incorri in qualche altro tipo di problema legale o hai bisogno di assistenza mentre viaggi in un Paese straniero, puoi ricevere aiuto dal consolato del tuo Paese d’origine. Dal canto suo, avere più cittadinanze significa che ci sono più persone che possono aiutarti, pertanto, se ti trovi nei guai all’estero, hai delle opzioni.

2. Programmi e diritti sociali

La cittadinanza può anche comportare vantaggi nei sistemi sociali e giuridici di un determinato Paese.

Ad esempio, i cittadini statunitensi hanno diritto alla previdenza sociale che li rende parte di un ampio sistema di benefici per il pensionamento o in caso di infortunio, in più dà loro il diritto di lavorare ovunque negli Stati Uniti.

Inoltre, per la vecchiaia possono anche richiedere l’assistenza sanitaria sponsorizzata dallo Stato (Medicare).

Con la doppia cittadinanza si può usufruire di vantaggi simili da parte di entrambi i Paesi di appartenenza.

3. Passaporti e viaggi

La doppia cittadinanza può anche far avere un passaporto per ogni Paese di cui si è cittadino. Questo elemento è importante perché ti dà maggiore mobilità in tutto il mondo, dato che i passaporti stranieri possono essere trattati diversamente da quelli del tuo Paese d’origine.

Ad esempio, un passaporto statunitense ha generalmente diritto al programma di esenzione dal visto in Giappone, quindi un cittadino americano può viaggiare nel Paese del Sol Levante senza prima ottenere un visto.

Al contrario, un cittadino iraniano dovrebbe ottenere un visto per ottenere il permesso anticipato di recarsi in Giappone che, dal canto suo, non consente esenzioni per i passaporti iraniani.

Lo stesso problema si pone con i passaporti statunitensi e i viaggi a Cuba, che sono difficili senza visto. Invece, chi ha la cittadinanza e il passaporto canadese potrebbe recarsi a Cuba molto più facilmente.

Per questi motivi, una persona con doppia cittadinanza ha ulteriori privilegi di viaggio grazie ai passaporti di entrambi i Paesi di origine e di cittadinanza.

4. Estensione dei diritti completi

Molti Paesi estendono alcuni diritti agli immigrati, ma ne riservano altri solo a coloro che possiedono la cittadinanza.

Ad esempio, negli Stati Uniti solo i cittadini hanno il diritto di voto alle elezioni federali e il diritto a un processo equo e tempestivo da parte di una giuria. Inoltre, solo chi ha la cittadinanza può candidarsi anche per determinati impieghi governativi.

Ottenendo la doppia cittadinanza, una persona può godere di tutti i diritti concessi ai cittadini di due Paesi.

Doppia cittadinanza per Paese

Molti Stati permettono la doppia cittadinanza. Ad esempio, Paesi come Stati Uniti, Svizzera  e Australia hanno accolto con favore l’idea.

Il Maastricht Centre for Citizenship, Migration and Development mantiene il Global Dual Citizenship Database (clicca qui) che mostra i dati su quali Paesi consentono la doppia cittadinanza e in che modo. Inoltre, si osserva che, a partire dal 2020, il 76% delle Nazioni consente ai propri cittadini di diventare cittadini anche di un altro Paese, senza alcuna ripercussione.

Tuttavia, l’idea non piace a tutti i Paesi, tant’è che Giappone, Germania, Cina e India scoraggiano o vietano questa pratica.

Il Giappone, ad esempio, consente ai più giovani di avere la doppia nazionalità o cittadinanza fino all’età di 22 anni. Però, dopo il loro 22esimo compleanno, dovranno sceglierne una, altrimenti rischiano di perdere la cittadinanza giapponese.

La legge giapponese sull’immigrazione si applica anche ai cittadini naturalizzati che, come parte del processo di naturalizzazione, devono generalmente rinunciare alla propria nazionalità o cittadinanza straniera.

Quando prendi in considerazione la doppia cittadinanza, devi esaminare le leggi di entrambi i Paesi. Ciò ti è utile per evitare di correre il rischio di perdere una delle tue cittadinanze straniere quando presti giuramento di fedeltà a un nuovo Paese.

Metodi comuni per ottenere la doppia cittadinanza

Di solito, si acquisisce la doppia cittadinanza attraverso quattro percorsi. Diamo un’occhiata a ciascun tipo.

Doppia cittadinanza per diritto di nascita

Forse il modo più comune per ottenere la doppia cittadinanza è nascerci.

Infatti, nei Paesi che prevedono la cittadinanza per diritto di nascita (jus soli), come Stati Uniti o Canada, chiunque nasca nel Paese ne ottiene automaticamente la cittadinanza, indipendentemente dalla provenienza dei genitori. Tuttavia, questo tipo di cittadinanza non si estende ai genitori stranieri del neonato.

Se un tuo genitore è cittadino di un Paese diverso da quello in cui sei nato, anche questo può darti diritto a cittadinanze multiple.

Ad esempio, un bambino nato negli Stati Uniti da un cittadino britannico ha generalmente diritto a essere sia cittadino statunitense che cittadino britannico e può ottenere un passaporto da ciascun Paese.

Doppia cittadinanza per naturalizzazione

Un altro metodo per ottenere la doppia cittadinanza è attraverso la naturalizzazione. Ogni Paese stabilisce le proprie leggi in materia di naturalizzazione e determina i propri requisiti per chi è idoneo.

In alcuni casi, per poter essere idonea, una persona potrebbe dover prima risiedere in un Paese per un determinato periodo di tempo, pagare le tasse e rispettarne leggi e norme. In alcune Nazioni può essere richiesto il servizio militare obbligatorio, altrimenti anche il servizio militare volontario può fornire un percorso verso la naturalizzazione.

Per ottenere la doppia cittadinanza per naturalizzazione, i due Paesi coinvolti devono entrambi consentire ai propri cittadini di acquisire la doppia cittadinanza. I Paesi che non la consentono ti chiederanno di rinunciare ad altre cittadinanze o nazionalità per diventare un cittadino naturalizzato.

Doppia cittadinanza tramite matrimonio

Il matrimonio è un altro potenziale percorso verso la doppia cittadinanza. In genere, gli Stati Uniti concedono la cittadinanza ai cittadini di altri Paesi che sposano legalmente dei cittadini statunitensi, a condizione che passino attraverso il corretto processo di naturalizzazione e soddisfino tutti i requisiti.

Doppia cittadinanza tramite investimenti

Un’altro percorso per chi vuole avere la doppia cittadinanza sono gli investimenti.

Se i Paesi riconoscono la doppia cittadinanza, possono consentire a chi investe un importo minimo in una piccola impresa, in un fondo approvato dal Governo o nel settore immobiliare di richiedere la cittadinanza, pur mantenendo anche quella del proprio Paese d’origine.

Differenza tra cittadinanza e residenza permanente

La cittadinanza doppia o multipla è diversa dall’essere residente permanente di un Paese. Lo status di residenza permanente varia da Paese a Paese, ma non è uguale alla cittadinanza.

Essere residente permanente negli Stati Uniti implica il ricevere una green card dal Governo, cosa che prevede molti diritti, ma non tutti quelli di un cittadino a pieno titolo.

Spesso la residenza permanente è un percorso verso la cittadinanza per naturalizzazione. Ad esempio, secondo la legge statunitense, un residente permanente legale può richiedere la cittadinanza se ha mantenuto tale status negli ultimi tre o cinque anni. La gestione di questo processo compete agli U.S. Citizenship and Immigration Services (USCIS).

Differenza tra cittadinanza e nazionalità

A seconda delle leggi dei Paesi coinvolti, una persona può anche avere la doppia nazionalità. Questo termine viene spesso usato in modo intercambiabile con quello di “cittadinanza”. Ciò è dovuto in parte all’interpretazione tra le lingue.

Di solito, la tua “nazionalità” fa riferimento al tuo Paese di origine, non alla tua residenza attuale, mentre “cittadinanza” significa che tu e un Paese avete un rapporto unico. Come cittadino, paghi le imposte sul reddito al tuo Paese e segui le sue leggi. In cambio, un Paese fornisce ai suoi cittadini protezione legale e benefici sociali.

Il rischio dell’apolidia

Un motivo di cautela riguardo alla doppia cittadinanza è il rischio, piccolo ma reale, dell’apolidia che si verifica quando una persona perde tutte le cittadinanze e non è considerata fedele (o protetta) da nessun Paese esistente.

Consideriamo questo ipotetico esempio di apolidia: un cittadino statunitense chiede di essere naturalizzato come cittadino di un Paese che, per procedere, impone al richiedente di rinunciare alla propria cittadinanza statunitense.

L’interessato rispetta questa prescrizione e ottiene la cittadinanza di questo nuovo Paese che, due anni dopo, subisce il crollo del regime. In questo caso, non sì è più né cittadini americani né cittadini di nessun altro posto.

La vita può essere difficile senza la protezione consolare o il diritto di risiedere in un qualsiasi Paese. Scopri di più dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, che sta lavorando per porre fine all’apolidia entro il 2024.

FAQ sulla doppia cittadinanza e sull’immigrazione

Se hai ancora domande sulla doppia cittadinanza, continua a leggere per trovare le risposte che ti occorrono.

Cosa sono i cittadini stranieri?

Un cittadino straniero non è cittadino del Paese in cui vive attualmente.

Ad esempio, una persona spagnola che si trasferisce in un altro Paese avrà la nazionalità spagnola e sarà cittadino straniero nell’altro Paese fino alla naturalizzazione.

Cosa si intende per doppia nazionalità?

Si intende una persona che ha più di una nazionalità, in genere perché possiede la doppia cittadinanza. Ad esempio, se hai la cittadinanza negli Stati Uniti e in un altro Paese, verrai considerato una persona con doppia nazionalità.

È possibile ottenere la tripla cittadinanza?

La doppia cittadinanza non è l’unico status di cittadinanza multipla, dato che, in teoria, è possibile ottenere la tripla cittadinanza o diventare cittadino di quattro o più Paesi.

Tuttavia, tieni presente che non tutti i Paesi consentono cittadinanze multiple o doppie, pertanto il numero di possibili combinazioni di cittadinanza è limitato. Inoltre, chi ha più status di cittadinanza deve soddisfare i requisiti per mantenere la cittadinanza in tutti i Paesi, cosa che può comportare il completamento degli obblighi militari o il pagamento delle imposte.

Come posso ottenere la doppia cittadinanza negli Stati Uniti?

Ci sono alcuni percorsi per diventare cittadino statunitense e continuare a detenere la cittadinanza di altri Paesi.

Di solito, i residenti permanenti possono presentare domanda per diventare cittadini naturalizzati dopo aver trascorso cinque anni negli Stati Uniti. Se sei il coniuge straniero di un cittadino e vuoi avere tu stesso la cittadinanza, di solito puoi richiedere prima la naturalizzazione.

Durante il processo di naturalizzazione, i candidati devono soddisfare determinati requisiti come, ad esempio, superare il test di cittadinanza statunitense. Puoi saperne di più sulla naturalizzazione negli Stati Uniti consultando la nostra guida sull’argomento.

Il Canada consente di ottenere la doppia cittadinanza?

Sì, è possibile avere la cittadinanza canadese ed essere cittadino di un altro Paese. Per ulteriori informazioni sulle leggi e sui regolamenti in merito, leggi la nostra guida su come diventare cittadino in Canada.

Il Regno Unito consente di ottenere la doppia cittadinanza?

Sì, i cittadini britannici possono avere la doppia cittadinanza in un altro Paese. Per saperne di più sulla cittadinanza britannica, leggi la nostra guida sull’argomento.

È possibile avere la doppia cittadinanza in Australia?

Sì, un cittadino nato australiano o un cittadino straniero che si naturalizza può possedere la doppia cittadinanza. Per avere maggiori informazioni, leggi la nostra guida Remitly sul trasferimento in Australia.

La Francia consente la doppia cittadinanza?

Sì, i cittadini francesi possono acquisire la doppia cittadinanza secondo le leggi del loro Paese. La nostra guida su come ottenere un visto di lavoro in Francia può aiutarti a iniziare il processo di trasferimento in questa Nazione per ottenere la doppia cittadinanza.

È possibile ottenere un passaporto straniero se si ha la doppia cittadinanza?

Sebbene i Paesi abbiano norme e regolamenti propri, la maggior parte di quelli che consentono la doppia cittadinanza rilasceranno un passaporto a chi ha appunto la doppia cittadinanza.

È possibile acquisire la doppia cittadinanza se si è cittadini cinesi?

No, la Cina non prevede alcun programma di doppia cittadinanza. Di solito, per ottenere la cittadinanza cinese, bisogna rinunciare alla cittadinanza del Paese straniero.

È possibile avere la doppia cittadinanza se si è cittadini indiani?

In genere, i cittadini indiani non possono avere la doppia cittadinanza, pertanto chi ha la cittadinanza in India dovrà rinunciarvi se diventa cittadino di un altro Paese. Al contrario, i cittadini stranieri dovranno rinunciare alla propria cittadinanza se vogliono diventare cittadini indiani.

Si può ottenere la cittadinanza in un altro Paese se si è cittadini sudafricani?

Sì, il Sud Africa consente la doppia cittadinanza. Tuttavia, i cittadini sudafricani che vogliono ottenere la doppia cittadinanza devono completare un processo di conservazione per mantenere la cittadinanza sudafricana. Puoi saperne di più su questo processo cliccando qui.

I cittadini messicani possono ottenere la doppia cittadinanza?

Sì, i cittadini messicani possono richiedere la doppia cittadinanza senza perdere quella messicana, così come i cittadini stranieri possono richiedere la cittadinanza messicana senza rinunciare alla propria.

Come faccio a sapere se un Paese riconosce la doppia cittadinanza?

Dato che non tutti i Paesi consentono la doppia cittadinanza, prima di presentare domanda per acquisirla, è importante familiarizzare con le leggi locali sull’immigrazione e le procedure legali specializzate.

I siti web governativi, come quelli per i servizi di cittadinanza e immigrazione, possono essere un buon punto di partenza per la tua ricerca. Potresti anche voler consultare un avvocato specializzato in immigrazione per ricevere assistenza.

I diplomatici stranieri ottengono la doppia cittadinanza?

I diplomatici stranieri non ricevono automaticamente la doppia cittadinanza. Tuttavia, potrebbero essere in grado di presentare domanda per ottenerla, seguendo le stesse regole di tutti gli altri che vogliono ottenere la doppia cittadinanza nei due Paesi interessati.

Chi ha la doppia cittadinanza paga le tasse in entrambi i Paesi?

Il fatto che chi ha la doppia cittadinanza debba o meno le imposte in entrambi i Paesi di cui detiene la cittadinanza dipende dalle leggi sull’immigrazione in vigore in entrambe le Nazioni. Per garantire il pieno rispetto delle leggi fiscali, consulta un avvocato specializzato in immigrazione o un professionista fiscale esperto.

Un ex cittadino può riavere lo status di cittadinanza?

In alcuni casi, potrebbe essere possibile diventare nuovamente cittadino se, in precedenza, hai rinunciato alla cittadinanza di un Paese per diventare cittadino di un altro. Un avvocato specializzato in immigrazione può aiutarti a stabilire se hai il diritto di reclamare il tuo status di cittadinanza.

Rimanere in contatto con i propri cari, indipendentemente dal proprio status di cittadinanza

Che tu abbia la doppia cittadinanza o sia un immigrato con cittadinanza straniera che vive come cittadino straniero, è importante rimanere in contatto con i tuoi cari che vivono in altri Paesi.

Per saperne di più: