Come calcolare il costo della vita per Stato

Last updated on Maggio 14th, 2024 at 11:34 am

Che ti trasferisca a New York, in Texas, in Florida o nel Minnesota, incontrerai stili di vita molto diversi in ogni Paese degli Stati Uniti. Anche l’indice del costo della vita varia notevolmente da Stato a Stato e questo è un fattore importante nel determinare dove vivere. Ciò può essere particolarmente vero se sei un immigrato che vuole spendere di più, in modo da poter sostenere amici o familiari nel tuo Paese d’origine.

Le località che hanno costi più elevati potrebbero avere posti di lavoro meglio retribuiti, mentre gli Stati meno costosi potrebbero offrire meno opportunità di lavoro. Noi di Remitly sappiamo che questa situazione ha mantenuto molti professionisti legati alle principali città degli Stati Uniti o agli Stati più costosi.

Tuttavia, con il forte cambiamento verso il lavoro a distanza che si sta diffondendo in tutto il mondo, è diventato più facile lasciare la propria città e trasferirsi in un posto più conveniente. Prima di scegliere una nuova località, vediamo come calcolare il costo della vita in alcuni Stati degli USA.

Come il costo della vita varia da Stato a Stato

Potresti sognare le affollate strade di New York o la costa della California, ma, prima di fare il trasloco, considera quanto questo costerà.

La World Population Review ha pubblicato il “Cost of Living Index by State 2024,” offrendo uno sguardo dall’interno sugli Stati con il costo della vita più alto e più basso.

L’indice del costo della vita ti aiuta a comprendere la differenza percentuale nel carovita tra due località e 100 rappresenta generalmente la media degli Stati Uniti.

Ad esempio, se uno Stato ha un indice del costo della vita pari a 85, è inferiore del 15% alla media del Paese. Al contrario, se un altro Stato ha un indice pari a 133, il costo della vita è superiore del 33% rispetto alla media.

In base al report del World Population Review, ecco un confronto del costo della vita che mette in evidenza 10 Stati degli USA.

Stati con il costo della vita più basso
Mississippi
Oklahoma
Kansas
Missouri
Alabama

La maggior parte degli Stati con un costo della vita più basso si trova nel Sud e nel Midwest, anche se vi sono delle eccezioni. Ecco gli attuali cinque Stati con il costo della vita più basso:

Mississippi

Con un indice pari a 85,3, il Mississippi ha il costo della vita più basso del Paese (16,7% inferiore alla media nazionale). Ciò è in gran parte dovuto all’indice immobiliare dello Stato, che è appena di 66,3. Per un adulto single e senza figli, il salario minimo è di soli 41.361 dollari l’anno, oppure circa 19.98 dollari l’ora.

Oklahoma

Questo Stato ha un indice del costo della vita pari a 86,0 e il prezzo delle abitazioni è basso. Dal canto suo, il salario minimo è di circa  40.211 dollari l’anno, oppure 19.33 dollari l’ora.

Kansas

L’indice del costo delle abitazioni in Kansas è pari solo a 69,4, con un conseguente indice del costo della vita di 87,7. Il salario minimo è di circa 42.337 dollari l’anno, oppure 20.35 dollari l’ora.

Missouri

Al quarto posto, il Missouri vanta un indice del costo della vita di 88,4 e un indice del costo delle abitazioni di 77,2. Per avere un salario minimo, una persona deve guadagnare almeno 20.20 dollari l’ora, oppure 42.024 dollari l’anno.

Alabama

L’Alabama ha il quinto costo della vita più basso, il cui indice è pari a 88,8. Nel 2023, questo Stato si classificava al secondo posto, ma un forte aumento dei prezzi delle case ha aumentato il costo complessivo della vita. Il salario minimo è di $ 41.911 l’anno, oppure 20.15 dollari l’ora.

Stati con il costo della vita più alto
Hawaii
Massachusetts
California
New York
Alaska

Gli Stati con il costo della vita più alto tendono a trovarsi sulle coste. Ecco i cinque Stati con il costo della vita più elevato:

Hawaii

Le Hawaii hanno un indice del costo della vita pari a 179 e un indice del costo delle abitazioni di 309,7. Trattandosi di un’isola, anche i generi alimentari sono molto cari, il che si traduce in un salario di circa 56.841 dollari l’anno, oppure 27.33 dollari l’ora.

Massachusetts

Grazie alla sua economia in forte espansione e alle numerose prospettive di lavoro, il Massachusetts è un posto molto ricercato in cui vivere. Tuttavia, l’indice del costo della vita, pari a 148,4, è tra i più alti e anche il salario minimo è molto più elevato, tant’è che è arriva a 58.009 dollari l’anno, oppure 27.89 dollari l’ora.

California

La California ha un indice del costo della vita di 134,5, dovuto in gran parte all’indice immobiliare statale pari a 186,5. Il salario minimo è di 56.825 dollari l’anno, oppure 27.32 dollari l’ora.

New York

L’indice del costo della vita di New York, pari a 125,1, è uno dei più alti. Qui, i servizi pubblici, i trasporti e i generi alimentari costano più della media nazionale, pertanto il salario minimo è di 55.878 dollari l’anno, oppure 26.86 dollari l’ora.

Alaska

Al quinto posto, l’indice del costo della vita dell’Alaska è di 124,40. A differenza di altri Stati, l’elevato costo della vita deriva principalmente dai generi alimentari e dall’assistenza sanitaria che hanno indici rispettivamente di 127,40 e 149,80. Per avere  diritto al salario minimo, una persona deve guadagnare almeno 23.26 dollari l’ora, oppure 48.375 dollari l’anno.

Naturalmente, anche il posto in cui vivi farà la differenza, poiché il costo della vita è generalmente più alto nei centri urbani, mentre diminuisce man mano che ti allontani in periferia. Ad esempio, il costo degli alloggi e del cibo è generalmente più alto a Oklahoma City piuttosto che nel resto dello Stato.

Cos’è il costo della vita?

Il costo della vita è la quantità di denaro necessaria per sostenere un determinato tenore di vita e comprende il prezzo di beni, alloggi, energia, trasporti pubblici, assistenza all’infanzia, assistenza sanitaria, cibo e molto altro ancora.

Il costo della vita e la qualità della vita negli Stati Uniti variano in modo significativo da Stato a Stato. Pertanto, il posto che decidi di chiamare “casa” potrebbe fare la differenza tra il godersi una vita confortevole o vivere uno stipendio dopo l’altro.

Quindi, anche se una banconota da un dollaro può sembrare la stessa ovunque tu vada negli Stati Uniti, il suo valore può differire drasticamente a seconda di dove la spendi.

Cosa contribuisce al costo della vita?

Sono molti i fattori che contribuiscono a determinare il costo della vita in una particolare area geografica. Analizziamoli.

Costo delle abitazioni

Come accennato, i prezzi degli affitti e delle case determinano la posizione di uno Stato nell’indice del costo della vita. Un mercato immobiliare in grande espansione, stimolato da una forte domanda, aumenterà i prezzi e renderà più costoso vivere in un determinato Stato.

Anche le tariffe assicurative dei proprietari di casa e degli affittuari influiscono sui costi degli alloggi. Infatti, in alcuni posti, gli effetti del cambiamento climatico hanno portato ad un aumento vertiginoso dei premi e ad un conseguente aumento dei costi delle abitazioni.

Spese sanitarie

Le spese sanitarie includono i premi dell’assicurazione sanitaria, i ticket per le visite mediche e le spese vive. Naturalmente, puoi aspettarti tariffe più elevate nelle aree con un numero limitato di operatori sanitari.

Anche l’età generale della popolazione incide sui costi sanitari, poiché gli anziani necessitano generalmente di maggiori cure e devono sostenere spese aggiuntive.

Costi alimentari

Le spese alimentari includono quanto costa acquistare i generi alimentari e quali prezzi vengono applicati nei vari tipi di ristoranti. Durante i periodi di inflazione, spesso il costo di acquisto del cibo aumenta, facendo rincarare di conseguenza il costo della vita.

Spese di trasporto

Le spese di trasporto includono il prezzo della benzina per i veicoli e le tariffe per taxi, ride-sharing e trasporto pubblico.

Tra i fattori che contribuiscono alla variazione dei costi di trasporto legati alla benzina, ci sono il numero dei depositi, l’accessibilità del rifornimento e la concorrenza tra le stazioni di servizio.

Tuttavia, sui costi di trasporto influisce anche il prezzo dell’assicurazione per l’auto.

Tasse

Parlando di tasse, anche le imposte versate al Governo influiscono sul costo della vita. In generale, gli Stati con tasse contenute hanno un costo della vita inferiore. Tuttavia, questi Stati potrebbero non avere altrettante reti di sicurezza sociale e programmi di sostegno per i residenti.

I dati fiscali che influenzano il costo della vita non riguardano solo le imposte sul reddito. Infatti, l’imposta sulla proprietà, l’imposta sulle vendite e le tasse specifiche sui beni, come le imposte sulla benzina, influiscono tutte sul costo della vita.

Costi delle utenze e dell’energia

I servizi pubblici sono beni di prima necessità di cui non si può fare a meno e le loro tariffe vigenti hanno un impatto sul costo della vita. Utenze quali elettricità, acqua, gas, fognature, televisione via cavo, servizi Internet e rimozione dei rifiuti rientrano nella categoria dei servizi pubblici.

Per quanto riguarda i costi dell’elettricità, il Nord Dakota ha il più basso con 10.74 centesimi per kilowattora, mentre le Hawaii pagano 43.53 centesimi.

Servizi per l’infanzia

Per poter lavorare. spesso i genitori single devono pagare i servizi per l’infanzia e, in molti posti, il costo della vita può portare le persone sposate e i partner che hanno dei figli insieme a lavorare e a utilizzare i servizi di assistenza all’infanzia. Per queste ragioni, il prezzo di questi servizi influirà sul costo della vita nella zona.

Nel determinare i costi complessivi, i ricercatori esaminano il prezzo dell’asilo per neonati, bambini piccoli e bambini più grandi, nonché quanto costa l’assunzione di una tata.

Costi dell’istruzione

I costi dell’istruzione si concentrano principalmente su quanto costa frequentare college privati e pubblici per due o quattro anni all’interno di uno Stato.

Costi di altri beni di prima necessità

Anche l’importo che si deve spendere per le altre spese di base, come abbigliamento, intrattenimento, attività ricreative e servizio di telefonia mobile, contribuisce a determinare il costo della vita.

Come calcolare il costo della vita

Il Governo degli Stati Uniti non crea un indice ufficiale del costo della vita. Tuttavia, diverse organizzazioni, come il Council for Community and Economic Research (C2ER), monitorano i dati sul costo della vita in diverse aree.

Ciò significa che non esiste un calcolo standard del costo della vita. Ciononostante, diverse risorse possono insegnarti come calcolarlo in diverse città degli Stati Uniti, oppure possono darti accesso ai dati già pronti, raccolti e analizzati dagli economisti.

Il modo in cui calcolare il costo della vita in uno Stato o in una città dipende dal valore di molti beni e servizi, partendo dai prezzi dei prodotti alimentari, fino ad arrivare alle fatture sanitarie. Queste spese vive vengono sommate e se ne calcola la media per creare quello che è noto come indice del costo della vita.

Ad esempio, le spese per il carburante sono generalmente più elevate a New York rispetto al Mississippi. Attualmente, a New York il prezzo del carburante è di 3,31 dollari a gallone, mentre nel Mississippi è di 2,86 dollari. Ciò contribuisce a creare un indice del costo della vita più elevato a New York.

Il 2024 Cost of Living Calculator from Best Places mostra come ciascun bisogno primario influenzi il costo della vita di una città. Confrontando New York con Chicago, nell’Illinois, l’indice è di 168,6 (a New York) contro 107,4 (a Chicago).

Ciò significa che, in base a fattori come la convenienza delle rate del mutuo, delle tasse sulla proprietà, dei generi alimentari e dei trasporti, le spese vive sono inferiori se vivi a Chicago.

Utilizzando i dati del Bureau of Economic Analysis, USA Today ha pubblicato il valore di 1 dollaro in ogni Stato. Di conseguenza, in California, questo valore è di 0,87 dollari, mentre nel Mississippi sale a 1,16 dollari.

Comprendere il valore di 1 dollaro può aiutarti a scoprire come calcolare il costo della vita e come creare un bilancio preventivo per gestire le tue finanze personali e mantenere un tenore di vita dignitoso.

Ecco alcune risorse per darti un’idea migliore dell’indice del costo della vita per ciascuno Stato degli USA.

  • L’Economic Policy Institute mette a disposizione il Family Budget Calculator che aiuta le famiglie a determinare l’adeguamento del costo della vita in varie città degli Stati Uniti
  • Il Cost of Living Index del C2ER ti aiuta a confrontare le spese vive in diverse aree. Ad esempio, secondo il third-quarter 2022 report del COLI, nel 2022, Manhattan, a New York, aveva il costo della vita più alto (più del doppio della media nazionale), mentre Harlingen, in Texas, aveva quello più basso (più del 20% inferiore al costo della vita media nazionale).
  • Il Massachusetts Institute of Technology mette a disposizione il Living Wage Calculator per ogni Stato, contea e area metropolitana degli Stati Uniti.

In che modo il costo della vita incide sul tuo budget

Il tuo reddito medio e il tuo budget determinano dove puoi vivere comodamente.

Ad esempio, a Jefferson City, nel Missouri, nel 2021 il reddito familiare medio era di 56,781 dollari. Se il tuo reddito è a questo livello o è superiore, probabilmente sarai in grado di vivere secondo le tue possibilità.

Tuttavia, se ti trasferissi a San Francisco, tieni presente che, nel 2021, il reddito familiare medio era di 126,187 dollari. Quindi, il tuo reddito dovrebbe essere almeno quello necessario per sostenere le spese vive.

Una volta compreso il costo medio della vita nel posto in cui vivi attualmente (o dove vivrai), puoi pianificare di conseguenza le tue finanze personali.

Il Credit Counselling Society fornisce una ripartizione del budget in base ai costi mensili. Sebbene le categorie possano differire, quando si crea un budget per il costo della vita,  consigliano le seguenti linee guida:

  • Alloggio (35%)
  • Utenze (5%)
  • Trasporti (15%-20%)
  • Cibo (10%-20%)
  • Medico (3%)
  • Personale (5%-10%)
  • Pagamento dei debiti (5%-15%)
  • Risparmio (5%-10%)
  • Abbigliamento (3%-5%)

Per visualizzare meglio il tuo budget, crea un foglio di calcolo, oppure utilizza una delle numerose app o dei tanti strumenti online per la pianificazione del budget.

FAQ sul sul costo della vita

Continui a farti domande sul costo della vita? Prosegui nella lettura per ricevere le risposte.

Cosa significa reddito familiare medio?

Reddito familiare medio è un termine utilizzato per confrontare quanto guadagnano le persone in un posto rispetto a un altro. Il 50% delle famiglie di una determinata località guadagna il reddito familiare medio o anche di più, mentre il restante 50% guadagna meno del reddito familiare medio.

Nel 2022, il reddito familiare medio nazionale degli Stati Uniti era di 74.580 dollari l’anno. Ciò significa che la metà di tutte le famiglie ha guadagnato 74.580 dollari o anche di più, mentre l’altra metà ne ha guadagnati di meno.

È importante non confondere il reddito familiare medio con la media del reddito familiare. Infatti, per stabilire quest’ultima, si sommano tutti i redditi e si divide per il numero dei residenti.

Cosa significa salario minimo volontario?

Il salario minimo volontario è quanto una persona deve guadagnare per condurre uno stile di vita agiato e non essere in povertà. Il costo della vita e il salario minimo volontario vanno di pari passo, poiché quanto più una persona ha bisogno di spendere per cose come, ad esempio, i costi della casa, maggiore sarà il reddito di cui avrà bisogno per mantenere il proprio stile di vita.

Cosa significa salario minimo garantito?

Il salario minimo garantito è l’importo più basso che i datori di lavoro possono pagare ai dipendenti ai sensi delle leggi federali e statali. Nella maggior parte dei casi, il salario minimo garantito è inferiore al salario minimo volontario.

Cos’è l’indice dei prezzi al consumo?

Pubblicato dall’U.S. Bureau of Labor Statistics, l’Indice dei Prezzi al Consumo, o CPI, è una misura di quanto costa acquistare un gruppo di beni di prima necessità. Monitorare la variazione del CPI nel tempo è un sistema con cui si tiene traccia dell’inflazione e del costo della vita.

In qualità di lavoratore da remoto, qual è l’effetto di vivere in uno Stato con un costo della vita elevato rispetto a un costo basso?

Se ti trasferisci da un posto che ha costi più elevati per le spese essenziali ad un’area con un basso costo della vita e continui a guadagnare il tuo reddito attuale, probabilmente, dopo aver sostenuto delle spese come quelle legate all’alloggio, ti resterà più denaro disponibile

Pertanto, sarai libero di investire il denaro, che avresti altrimenti speso per sostenere il costo della vita, in altri settori come risparmi, investimenti, apertura di un’impresa o pagamento dei debiti.

Come faccio a conoscere il vero costo della vita di una determinata località?

Per stabilire il costo della vita di una determinata località, l’approccio migliore è quello di esaminare alcuni diversi indici del costo della vita pubblicati da vari media, istituti di ricerca e siti web.

Confrontando un indice con quelli prodotti da altri media, puoi avere un’idea di quanto siano accurate le informazioni.

Poiché nel tempo si verificano delle variazioni nel costo della vita, assicurati che le informazioni che stai utilizzando siano aggiornate.

Come posso confrontare il costo della vita in due città diverse?

Alcune app per calcolare il confronto del costo della vita ti consentono di inserire i nomi di due città e raffrontarle. Per cominciare, dai un’occhiata agli strumenti di Bankrate e NerdWallet.

Per saperne di più: